Tag Archives: foto sushi

Sushi a Milano

Ovvero: che fai, vivi a Milano e non vai a mangiare il sushi?

 

E’ all’inizio degli anni ’90 che in città apre il primo sushi bar e da quel giorno i milanesi non hanno potuto più fare a meno di assaporare la bontà di questo piatto di tradizione giapponese grazie anche al proliferare, oggi, di diversi locali in cui mangiare anche a prezzi ridotti.

La parola sushi, almeno alla maggior parte degli italiani, fa venire in mente il classico cilindro di riso con un foglio di alga arrotolato all’esterno e con un ripieno di tonno o salmone, in realtà vuole indicare molto genericamente una gran parte di cibi composti da riso e pesce. C’è da fare una gran bella distinzione allora tra i vari tipi di piatti che possiamo incontrare in un ristorante giapponese!

Una piccola lista dei più conosciuti:

– Il Maki, che comprende gli Hosomaki (nella foto):

Hosomaki salmone (Fonte: http://itamae.com)

Il più famoso, come dicevo prima. Una pallina di riso circondata da un’alga nori e al cui interno un ripieno di pesce che può variare dal tonno al salmone, dall’orata al gambero.

 

Sempre dei maki, fa parte

– l’Uramaki, il mio preferito:

Uramaki (Fonte: http://itamae.com)

L’Uramaki non è altro che l’inverso dell’Hosomaki, in questo caso il riso è all’esterno ed il ripieno è racchiuso nell’alga. Può essere anche questo condito in molteplici varianti, tra i più buoni e famosi, l’Uramaki California composto da avocado, surimi (polpa di granchio) e cetriolo.

 

– Il Nighiri:

Nighiri di gambero (Fonte: http://itamae.com)

Anche questi sono eccezionali, e, se preparati bene, riempiono la bocca di un sapore intenso. Vengono preparati in un modo che apparentemente può sembrare semplice, in realtà è frutto di tantissima esperienza da parte dell’itamae (lo chef di sushi). Il riso viene pressato sapientemente e con pochissimi passaggi nella forma schiacciata, dopodichè si mette una punta di wasabi (ravanello giapponese, piccante) in cima alla polpetta e si stende delicatamente la guarnizione di pesce. Il tutto deve avvenire in maniera veloce per non intaccare l’aroma e non far innalzare la temperatura del pesce. I più visti sono sicuramente quelli al salmone e al tonno, ma bisogna assolutamente assaggiare anche quelli al gambero (nella foto sopra), all’orata e soprattutto al polipo.

 

Sono molti, come dicevo prima, i ristoranti che offrono pranzi o cene a prezzi davvero ridotti ma che in quanto a bontà lasciano davvero a desiderare. Uno dei migliori ristoranti che ho trovato dopo averne girati diversi è sicuramente Kaneda, in zona Piazza XXIV Maggio, nel pieno della movida milanese, tra i navigli e le colonne di San Lorenzo. Sono circa due anni che ormai lo frequento e devo ammettere che tra il servizio e i prodotti che offre sono sempre più soddisfatto.

Il ristorante è gestito da YHan, un ragazzo giovane ma molto bravo e simpatico, l’ultima volta che ci sono stato addirittura mi ha preparato una barca davvero strepitosa! Chiunque dei miei amici che viene a trovarmi a Milano e che ha voluto provare il sushi è rimasto colpito dalla sua bontà!

Vero Madame La Gruccia? 😀 (è una mia carissima amica, ha un blog di moda e…secondo me è davvero brava, datele un’occhiata!)

La barca “speciale”

 

 

 

Posted in Food Also tagged , , , , , |